Alessandro Soggia

Alessandro Soggia
Alessandro Soggia Visita il Sito

Dopo aver lasciato la mia splendida città natale in Sardegna, poco più che maggiorenne, mi trasferii, in Toscana per lavoro. Li passai forse gli anni più belli e formativi della mia vita. Proprio a Pisa, completai i miei studi storici universitari e potei iniziare ad affacciarmi, su un panorama culturale molto più ampio, che il mio piccolo paese mi poteva proporre. Dal 2013( su per giù), iniziai a frequentare la Rep. Ceca per ragioni professionali e di volontariato. Ricordo ancora, quando la prima volta che attraversai Ponte Carlo, feci un giro panoramico con lo sguardo e, dissi dentro di me: questa sarà la mia città! Bene, poco tempo dopo, mi licenziai “dal posto fisso”, preparai le valigie, presi il mio gatto e partii alla volta della Capitale Boema. Ad oggi, svolgo con regolare licenza, l’attività di Guida Turistica ed organizzatore Eventi Culturali ( non solo su Praga). Posso dire ad alta voce, di aver fatto della mia passione un lavoro. Penso di trasmettere al visitatore, tutta la mia passione per la Storia e l’Arte, per la società e i modelli culturali , oltre ad una buona dose “di nuovi codici”, per poter aprire così: quel magico ed alchemico libro che è Praga.

 

LE MIE PASSIONI

Amo l’Arte e la storia e posso dire oggi, di vivere di questo; ho sempre apprezzato, le società dei popoli e i vari modelli culturali, sia dal profilo storico che quello antropologico. Ho studiato musica fin da bambino, da prima nella banda musicale e, successivamente, presso il conservatorio di Livorno ( Trombone). Inoltre, ho praticato dello sport ( prettamente acquatici, come windsurf e vela). Mi occupo, ormai da circa venticinque anni, di volontariato in ampia scala geografica ( per l’Italia, la Rep. Ceca e la Namibia/Africa). Leggo molto e, da circa due anni approfondisco i miei studi sul patrimonio culturale e la digitalizzazione di questo. Ho fondato un Vespa Club in una città ceca e ne sono il presidente (eh si… da buon italiano, mi faccio riconoscere anche qui ,con la mia vespa durante i fine settimana). Come si intuisce, non mi annoio mai e ho giornate, fatte di 25 ore!

 

PERCHE’ HO DECISO DI FAR PARTE DI LUCUS

Sono un convinto sostenitore delle nuove tecnologie digitali, soprattutto quando queste, aiutano le persone e funzionando un pò da “medium”, promuovendo fortemente la cultura ed i viaggi. Azione che Lucus fa, attraverso strumenti, ormai entrati a pieno titolo nella nostra vita, come tablet, smartphone, pc ed altro. Lucus, può con certezza, fare superare ogni barriera ( come disabilità, non opportunità economica, problemi di tempo, salute ecc etc).