Tokyo: Shinjuku, alla scoperta dei luoghi mistici legati alla religione indigena del Giappone, lo Shintoismo.

Davide Romano
Davide Romano 13 Giugno 2021 H.11:30
Pagamento Sicuro con Carta di Credito o Paypal
Nessun Rinnovo Automatico

LE TAPPE DEL TOUR

01. SANTUARIO DI HANAZONO
Situato in un'oasi di pace, lontano dai rumori quotidiani della città, si trova questo Santuario Shintoista, considerato il più importante di Shinjuku, protettore degli abitanti, mercanti, artigiani e artisti della zona.
Costruito durante il periodo Edo, il santuario è dedicato ad Inari, divinità (Kami) legata alla fertilità, al riso, all'agricoltura e al successo terreno.

02. GOLDEN GAI
Un tuffo nell'era Showa, in un labirinto di piccole stradine che raccontano la storia di 60 anni fa,, tra oltre 200 piccoli ma accoglienti bars, luci al neon che riscaldano l'atmosfera retrò e immergono il visitatore in un clima frizzante e goliardico, respirando l'aria pura e vivace degli anni 60.
Benvenuti a Golden Gai!!

03. KABUKICHO: IL PIÙ GRANDE DISTRETTO A LUCI ROSSE DELL'ASIA
Anticamente questa area non era che una mera palude, chiamata Tsunohazu.
Dopo il periodo Meiji divenne una riserva naturale.
Durante la ricostruzione di Tokyo, dopo gli eventi della seconda guerra mondiale, era intenzione dell'allora politica locale, erigere in questa area un nuovo teatro del Kabuki (forma di teatro tradizionale originaria del periodo Edo), tuttavia, tale impresa fallì, anche se il nome Kabukicho rimase .

Oggigiorno, Kabukicho è un distretto sinonimo di divertimento notturno, grazie ai centinaia tra bar e ristoranti, cinema e locali legati all'industria del sesso.

Posizione sulla Mappa